Benvenuti nel mio blog

Nasco a Biancavilla (CT) il 28 agosto 1960, da una famiglia di artigiani artisti, Orafi e Gioiellieri da generazioni. Già da ragazza inizio la mia attività artistica, nel 1973 dapprima come pittrice, grafica, poi come fotografa.
Seguo corsi di pittura dal 1973 al 1978 presso lo studio del Pittore Giò De Batte.
Oltre a frequentare la scuola Trossi Uberti di Livorno con il Maestro Marc Sardelli e Gino del Corona.
Poso come modella per 40 ritratti per una mostra in Germania per l'artista Mataresi di Livorno.
Maturo molta esperienza partecipando a mostre in Italia e all’estero. Nel 1985 inizio l’esperienza artistica del vetro, materiale che subito mi affascina e con il quale riscuoto immediatamente importanti successi e riconoscimenti. Aprendo nel 1987 l’ azienda, che si contraddistingue per la ricerca di nuove tecniche e materiali, oltre che per l’alta qualità ed originalità dei manufatti che creo.
Nei quali trasferisco tutta la mia passione, e dove mi occupo della progettazione e realizzazione di opere artistiche sia per privati che per architetti. Riuscendo a trasmettere quella sensibilità artistica che mi contraddistingue e che rende uniche le mie opere. Opere che spaziano dal Sacro al Profano. Alcune delle mie Vetrate sono state realizzate per chiese sia in Italia ( Livorno, Perignano, Crespina, San Miniato, ecc.) e all’estero ( Giappone, ecc. ), a vetrate per ville ed alberghi, sia in Italia che all’estero ( Russia, Giappone, Emirati Arabi, Inghilterra, ecc.) Ho inoltre partecipato a numerose mostre, tra le quali al museo della Primaziale a Pisa, Al Museo del Louvre a Parigi, A Miami in Florida, oltre a numerose mostre del settore, Firenze Mostra del Mobile, Vicenza Koinè mostra d’arte Sacra ecc. Con le quali ho sempre conseguito grande successo.
Oltre a occuparmi della formazione e il supporto di giovani in cerca di lavoro.
Dopo percorsi personali e formativi che mi hanno portato molto presto all’indipendenza dal nucleo familiare, ho avuto la possibilità di sperimentare diverse realtà sul territorio italiano, e all’estero quella che ricordo con molto entusiasmo è il lavoro svolto a Pietrasanta con un gruppo di scultori artisti di fama internazionale.
Nel 1987 ho iniziato l’attività artistica del vetro nella mia attuale azienda dapprima denominata Babilonia a Livorno per poi diventare Punto Vetro fino a stabilirsi definitivamente a Cenaia (PI) verso la metà degli anni ’90.
Dal 1976 ho iniziato inoltre ad occuparsi delle problematiche sociali, e ha costruire progetti di volontariato presso istituti per anziani e nell’ambito della tossicodipendenza, con importanti successi.
Nel 2000 ho realizzato e condotto un corso di formazione professionale, riconosciuto dalla regione Toscana, per la lavorazione artistica del vetro della durata di 1 anno, frequentato da 12 donne.
Dal 2000 divento socia C.n.a. e entro a fare parte del comitato impresa donna. Successivamente vengo incaricata per occuparmi delle Pari opportunità del Comune di Cascina, Organizzando insieme alle colleghe su vari convegni sul Mobbing - Lo Stalking - La violenza nello sport-ecc...
Nel 2006 ho collaborato come docente al Progetto Carcere istituito da Copernico Cna e dalla regione Toscana per il Comune di Pisa, per il settore femminile con l’insegnamento della pittura su Tessuto e sul Mosaico di 60 ore formative riscuotendo notevole successo.
Inizia così il mio percorso di studi su l’Arteterapia.
Nel 2004 ha avuto in affidamento una ragazza di 19 anni con gravi problemi relazionali donandole l’amore che non aveva mai ricevuto e alla quale ha insegnato il lavoro artistico riuscendo poi ad inserirla nel mondo del lavoro senza dipendere ne da me come insegnate nè dalla famiglia originaria.

Il mio intesse principale è rivolto alle persone perché ritengo che tutti sono importanti indipendentemente dalla cultura, l’interesse politico e l’etnia.
Nel 2007 ho iniziato un percorso di studi su la Clown terapia, e sul Counseling a supporto della relazione d’aiuto, del Progetto trio riconosciuto dalla Regione Toscana, oltre a avere nozioni su La Fototerapia e Musicoterapia
E inizio il percorso di studi a Firenze "Le Crete " con Liana Malavasi e Lucilla Carucci, per avere il diploma di Arteterapeuta.
Nel 2008 partecipo alla Mostra i figli di Ararat a Marsiglia organizzato da Carole association Chiche! www.paradis.fr

Dal 2007 tengo contatti di corrispondenza su http://www.chiarasangels.net/ con donne per l’inserimento del mondo del lavoro e problematiche sociali.
Oltre a dare la massima collaborazione a ragazze e ragazzi usciti dalla scuola.
Nel corso degli anni ho ottenuto premi su l’innovazione dalla camera di commercio di Pisa.
Oltre a numerosi riconoscimenti da parte di varie istituzioni.
Una parte della sua storia sul mio percorso imprenditoriale è presente sul libro Le Donne Artigiane si raccontano promosso dal C.N.A. di Prato per l’aiuto delle bambine Etiopiche per la salvaguardia dell’infibulazione. ( UNICEF)


sabato 11 aprile 2009

UN APPELLO “ARTISTICO” PER I TERREMOTATI DELL’ABRUZZO

Questo è un appello rivolto a tutti coloro che realizzano creazioni artistiche ed artigianali.

Di fronte alla tragedia avvenuta due notti fa in Abruzzo siamo tutti costernati ed impotenti.
Ma c’è una cosa che possiamo fare, uniti: mettere a disposizione la nostra arte e la nostra manualità per gli sfortunati abitanti di quella regione.
Eccovi la mia idea: io vorrei organizzare un evento benefico che raccolga manufatti provenienti da tutta Italia e che devolva il ricavato per aiutare i terremotati. Sarà una grande esposizione di hobbistica a livello nazionale, un’opportunità per tutti gli amanti della creatività di contribuire, con un piccolo gesto, ad aiutare chi ha più bisogno. Provvederemo a dare all’evento un’adeguata pubblicità tramite la stampa e, se possibile, anche i media locali per favorire l’affluenza degli acquirenti donatori.
Il mio intento è quello di trovare un’organizzazione che si occupi di gestire una sorta di asta per il grande pubblico e di assicurare l’intero ricavato alle vittime del sisma.
Noi mettiamo i beni, loro lo spazio e le risorse.
Ovviamente i prezzi dovrebbero essere contenuti e accessibili a tutti; le spese di spedizione a carico di ogni singolo offerente. Nessuno si deve sentire obbligato; ognuno può, a sua scelta decidere SE e COSA spedire, in funzione del tempo a disposizione e degli impegni assunti: l’importante è che siano prodotti FATTI A MANO perché, proprio per questa ragione, acquistano più valore per chi li riceve e danno più originalità allo spazio espositivo e alla manifestazione stessa.
Io, personalmente, ho già un potenziale contatto a cui rivolgere la mia richiesta: la parrocchia della Beata Vergine Lauretana di Cremona, la mia città d’origine. Nei prossimi giorni esporrò al parroco la mia iniziativa; in caso di risposta affermativa, dopo Pasqua vi informerò e vi darò tutte le direttive per aderire. In caso contrario, chiedo ad ognuno di voi di cercare un’alternativa valida.
Insisto di nuovo sul fatto dell’affidabilità: ci sono tante persone desiderose di aiutare, ma esistono anche molti truffatori. E’ importante che tutto ciò che possiamo creare che abbia un valore anche piccolo possa REALMENTE andare ad aiutare queste persone, e non ad arricchire le tasche di qualcun altro senza scrupoli e dignità.
Mi rivolgo dunque a tutti voi che state leggendo: fate girare questo appello sui vostri blog, promuovete l’iniziativa. Più siamo e meglio è. L’unione fa la forza, rimbocchiamoci le maniche per rialzare la testa dopo la catastrofe.
Vi aspetto numerosi!!!!!!
Paola
FONTE:
http://paoladecorarte.blogspot.com

1 commento:

  1. Ciao Lucia!
    Grazie anche a te per aver postato il mio appello sul tuo blog!
    Stanno arrivando tante adesioni, grazie mille anche per la tua!
    Se decidi di partecipare, trovi tutte le informazioni per la spedizione come al solito sul mio blog.
    A presto e grazie
    ciao
    Paola

    RispondiElimina